Vincenzo Beschi – Irene Tedeschi

Vincenzo Beschi – Irene Tedeschi

 

Vincenzo Beschi,

Nato a Brescia il 28/02/1958. Diplomato al Conservatorio di Brescia e all’Istituto d’Arte di Guidizzolo; Ha partecipato a corsi di perfezionamento dei linguaggi multimediali e di musicoterapia .Legato al mondo dell’infanzia, gli piace giocare con suoni e immagini cercando di trovare intrecci e incastri. Convinto che ricercare nell’universo visivo-sonoro momenti di libera espressione insieme a bambine bambini, ragazze e ragazzi sia un modo per fare una “non arte” fuori dagli schemi di strutture rigide e competitive. 
E’ docente di didattica della multimedialità e multimedialità dei beni culturali nel corso di Comunicazione e didattica dell’arte all’Accademia di Belle arti Santa Giulia di Brescia.
E’ presidente dell’associazione di promozione sociale Avisco che opera da più di 30 anni sul territorio bresciano, nazionale e internazionale nella ambito dei linguaggi multimediali in contesti socio-educativo
In 40anni di attività moltissime sono state le collaborazioni cominciando con i 10 anni di docenza di educazione musicale e laboratorio audiovisivo presso la scuola Audiofonetica di Mompiano (BS) per la quale ha tenuto anche il Corso Biennale di Specializzazione per personale direttivo, docente ed educativo di minorati dell’udito e della parola, aerea formativa e tirocinio guidato.
altre collaborazioni:
Boing, canale satellitare per ragazzi, Booktrailer film festival. Fondazione PInAC, EAN-European Animation Network, Fondazione Carlo Collodi , CRSDA Centro Regionale per i Servizi Didattici Audiovisivi di Milano, Mediateca Provinciale di Brescia, Cineteca di Bologna, l’istituto Toniolo “Scuola Magistrale Ortofrenica” di Brescia, Corsi per Educatori ed Operatori sociali dello IAL CISL di Brescia, Progetto Immagine III^ Annualità” inserito nella Sperimentazione Nazionale di Progetti Adolescenti del Ministero dell’Interno, Editrice La Scuola, GIG Italia, CLEMI (Centre de liaison de l’enseignement et des moyes d’information) Ministère de l’Education Nationale – Parigi. Progetto: “Education a l’Image et Aux Medias”, Get di Bari, Agis Lombarda Milano, Isca Istituto per lo Studio e la diffusione del Cinema di Animazione Milano- Fedic Italia -Sottodiciotto film festival Torino, etc…
. Sue opere sono state presentate in prestigiose manifestazioni di settore dove spesso hanno ottenuto premi:
- Invideo – Mostra internazionale di video arte” Spazio Oberdan Milano
- Festival “ArtDocFest” Palazzo Venezia Roma 
- Arcipelago Festival Internazionale di Cortometraggi e Nuove Immagini Roma
- VideominutoPOp Prato
- Resfest Italia Window Roma,Treviso, Torino
- Rassegna del Cinema per la Pace di Prato
- Galleria d’Arte Contemporanea di Gallarate
- Biennale del Cinema della Pace di Pisa
- Kid Screen Como 
- Kidsforkids Napoli
- CartoonClub Rimini
- Reggio Film Festival Reggio Emilia
- Videoland Cesena
- Videoformes Clermont-Ferran
- European Meeting of Young Pepople,s Audiovisual Creation Pyrgos – Peloponneso
- Videotivoli – Tampere Finlandia 
- Les Instants Video – Francia
Nel 2006 il suo video “Pennellate elettroniche di tutti i colori” prodotto dalla PinAC di Rezzato ha ricevuto il Premio Alberto Manzi conferito da: Università di Bologna, Rai e Regione Emilia-Romagna nella sezione “Cinema e audiovisivo”

 

Irene Tedeschi

Nata a La Spezia nel 1979, si laurea in Cinema e Immagine Elettronica presso L’Università di Pisa e frequenta corsi di regia, tecnica fotografica, post-produzione e computer graphic.

Dal 2005 progetta e conduce laboratori di cinema d’animazione, sperimentazione dei linguaggi audiovisivi e fotografia rivolti a bambini, ragazzi ed adulti in contesto scolastico, museale e socio-sanitario in collaborazione con , di cui è vicepresidente, e Fondazione PInAC.

Realizza animazioni (2D e Stop Motion) e video informativi e di documentazione in ambito artistico e sociale.

 

Progetta e coordina iniziative di promozione del cinema d’animazione di autori grandi e bambini.

 

 

 

 

 

 

 


 

pinac-logoFondazione PInAC

PInAC,  Pinacoteca Internazionale dell’età evolutiva Aldo Cialdi di Rezzato (BS) è la casa dei disegni delle bambine e dei bambini del mondo. Unica in Italia e in Europa, dalla fine degli anni ‘50 del secolo scorso raccoglie, studia e valorizza disegni e dipinti che oggi superano le 7200 opere. Fra le molte attività per avvicinare i più giovani all’arte, con l’aiuto di uno staff artistico, PInAC ha ideato il laboratorio “Pennelli elettronici”: con la guida di Vinz Beschi e Irene Tedeschi, propone ai bambini la realizzazione di piccoli specialissimi film in animazione, il gioco di Videoattivo con la telecamera a circuito chiuso e altri percorsi audiovisivi sperimentali.

Per saperne di più www.pinac.it e il canale Youtube dedicato (https://www.youtube.com/user/rezzatoPInAC?gl=IT&hl=it)

 


Skills

Posted on

17 agosto 2018

 followusisole-fb isole-twit isole-youtube isole-gplus isole-instagram