Cristina García Rodero

(Spagna)

 Nata a Puertollano (Ciudad Real), il 14 Ottobre 1949, intraprende inizialmente una formazione accademica come pittrice, studiando Belle Arti presso l’Università Complutense di Madrid, per poi abbracciare la fotografia, imparando magistralmente ad utilizzarla come mezzo di registrazione documentaria.

Cristina Garcia Rodero – il cui lavoro si distingue per il profondo interesse nei confronti dei comportamenti umani e per lo studio dei costumi e delle tradizioni sopravvissuti attraverso i secoli, così come delle credenze che permeano la società contemporanea – è l’unica fotografa spagnola dell’Agenzia Magnum e ha ricevuto nel corso della sua lunga carriera numerosi riconoscimenti, tra cui il “Premio Nacional de Fotografía” – assegnato dal Ministero della Cultura spagnolo – e, per ben tre anni, il prestigioso “World Press Photo”.

 

Quest’anno Isole che Parlano presenta Con la boca abierta di Cristina Garcia Rodero.

L’esposizione, realizzata in collaborazione con l’Instituto Cervantes, il CEART Fuenlabrada e Ogros fotografi associati, sarà ospitata negli spazi del Centro di documentazione del territorio di Palau dove verrà inaugurata il 7 settembre alle 21.00 e resterà aperta fino al 30 settembre 2017.

 followusisole-fb isole-instagram isole-youtubeisole-twit

CHIUDI
CLOSE