BoaOnda e QuaLiBò

BoaOnda e QuaLiBò
boaOnda

BoaOnda. Movimento Danza

Fondata nel 2014 da Massimo Zenga, Manuela Lops e Teresa Tota, che da molti anni lavorano nell’ambito della danza e dell’educazione, boaOnda. Movimento Danza, nasce dalla comune volontà di valorizzare e diffondere la cultura del movimento volto al benessere psico-fisico, e della danza intesa come strumento fondamentale nel processo di conoscenza, formazione, espressione e comunicazione della persona adulta e bambina.

qualibo

QuaLiBò­_Visioni di (p)Arte

L’associazione culturale QuaLiBò­_Visioni di (p)Arte, con base nella città di Bari, è stata fondata nel febbraio 2002 da Lisa Masellis in collaborazione con Francesca Giglio e Maristella Tanzi, danzatrici e coreografe, e Adolfo La Volpe musicista e compositore. Una scelta che è stata naturale sviluppo di un percorso già avviato nel 1992. L’idea attorno a cui ruota la ricerca coreografica del gruppo è quella di un movimento inteso come emozione …

Manuela Lops- foto di Margherita De Michelis (1)

Manuela Lops

Manuela Lops è danzatrice, insegnante di danza, danzamovimentoterapeuta (Scuola di DanzaMovimentoTerapia Espressiva e Psicodinamica – Genova APID), esperta in Pedagogia Artistica del Movimento (Choronde Progetto Educativo – LA DANZA VA A SCUOLA – Roma), ed è educatrice nei servizi socio-culturali e interculturali (Università degli Studi di Bari). Dal 1990 studia danza, in Italia e all’estero, e le varie espressioni del movimento, coltivandone professionalmente gli aspetti artistici, sociali ed educativi. Consegue il master in Ludopedagogia (Relajo – Pisa). Studia composizione coreografica con QuaLiBò e attraverso il percorso GD’A – Giovane Danza D’Autore- Rete Anticorpi XL, in un percorso professionale all’interno del versante contemporaneo/sperimentale della danza. Si laurea con una tesi dal titolo “PostModern Dance. Esplorazioni antropologiche del movimento”, e si interessa di Community Dance (danza inclusiva). Studia Expression Primitive (H. Duplan) e si interessa di danze popolari (in particolare danza afro-brasiliana). Co-fonda l’ass. cult. boaOnda.Movimento Danza, co-creando percorsi danzanti per persone adulte e piccine (www.adanzarlestorie.it). Collabora con diverse realtà che agiscono a favore della persona e della crescita della comunità (per l’infanzia, le persone diversamente abili, anziane, rifugiate, donne vittime di violenza, per l’educazione ambientale, l’intercultura). Collabora con scuole, librerie e biblioteche del territorio pugliese. Dirige la sede di boaOnda a Trani, in cui sono attivi corsi e laboratori di educazione al e attraverso il movimento.

Parallelamente dal 1996 è volontaria all’interno dei Centri della Chiesa Valdese, partecipando nell’anno 1999-00 al Bridge Project (WWC-SVE) progetto dedicato alla formazione di leader in campo ecumenico, in cui viaggia per 8 mesi in 7 Paesi diversi d’Europa. Nell’anno 2012-13 è stata residente ad Agape Centro Ecumenico (Prali-TO), luogo in cui ha potuto pienamente vivere una dimensione del volontariato internazionale, occupandosi della gestione dell’ufficio del centro. Attualmente è all’interno della staff che si occupa di formazione.

Teresa Tota

Teresa Tota

Teresa Tota, diplomata presso la Royal Academy of Dance, approfondisce e perfeziona la sua formazione artistica come danzatrice, autrice ed attrice. Importante l’incontro e la collaborazione con Lisa Masellis e la compagnia QuaLiBò. Viene selezionata con borsa di studio per il percorso GD’A (Giovane danza D’Autore) per il Teatro Pubblico Pugliese – Rete Anticorpi XL. Lavora come educatrice nelle colonie e in progetti di tutoraggio scolastico rivolti a minori dei quartieri a rischio della città. Consegue l’attestato del corso di formazione in Pedagogia Artistica del Movimento (Choronde Progetto Educativo – LA DANZA VA A SCUOLA – Roma) e Segni Mossi (Roma) che indaga la relazione tra il segno grafico e il movimento. Nel 2014 fonda insieme a Massimo Zenga e Manuela Lops l’associazione culturale boaOnda-Movimento Danza. Dal 2002 insegna danza creativa e classica presso “Studiodanza”, una storica scuola di danza della città di Bari. Sviluppa un personale approccio costruito nel corso degli anni attraverso l’esperienza diretta con il mondo dell’infanzia, basata sull’osservazione e l’ascolto delle reali esigenze dei bambini e delle bambine e frutto di una ricerca e variegata formazione sempre aperta a ulteriori approfondimenti. È danzautrice di “Si può!” spettacolo per bambini/e.

Skills

Posted on

7 agosto 2019

 followusisole-fb isole-instagram isole-youtubeisole-twit