Sos Jacanos de Sardigna – Associazione Regionale Suonatori di Campane

 

Toccos e Repiccos

dedicato a
Francesco Atzeni di Paulilatino (Or)

1957-2007

 

 “Sos Jacanos de Sardigna”
Associazione Regionale Suonatori di Campane
(Sardegna)

 

Palau
Sabato 14 Settembre

Ore 21,00
Nostra Signora delle Grazie
Campanile e Piazza di Chiesa

 Con i Maestri Campanari

Peppino Milia di Onifai (Nu)
Mario Contu
di Alà dei Sardi (Ss)
Francesco Deriu
di Bonorva (Ss)
Attilio Licheri
di Aidomaggiore (Or)
Giovanni Coco
di Arixi (Ca)
Bruno Melis
di Serdiana (Ca)
Piero Angelo
Fadda di Austis (Nu)
Cosimo Capra
di Torpè (Nu)
Gian Luca Capra
di Torpè (Nu)

 

 

Quanto ancora resta in Sardegna del mondo dei campanari?

È un mondo che non è fatto solo di singolarità di soggetti, ma anche di comunità, luoghi, abilità tecniche, ricorrenze religiose e quotidiane ancora immersi nei tempi lunghi scanditi dal suono delle campane. Organizzare una rassegna di arrepicatores, potrebbe sembrare solamente una operazione culturale fine a se stessa, ma considerando l’interesse riscontrato in tutti questi anni possiamo dire che, per l’ennesima volta assistiamo nella nostra isola, alla riscoperta di frammenti di cultura musicale arcaica, altrimenti trascurati o dimenticati. Esperti esecutori tramandano la loro arte ai più giovani con entusiasmo, assicurando la continuità della tradizione per tutto l’arco dell’anno, nei vari momenti soprattutto liturgici, dove le campane hanno da secoli un ruolo fondamentale. Le campane e i suonatori “Arrepicatores”, evidenziano una notevole forza espressiva musicale e racchiudono valori senza tempo: ci chiamano a raccolta, ci fanno incontrare, ci segnalano un pericolo, una festa solenne, ci accompagnano nella riflessione e nella tristezza per la morte di un nostro compaesano. Tutto attraverso un efficace codice musicale tradizionale che purtroppo si rischia di perdere. Il film Toccos e Repiccos di Ignazio Figos (2000 ISRE) stigmatizzando la nostalgia per un mondo che pur persistendo non pervade più la vita quotidiana della maggior parte dei paesi della Sardegna, aveva evidenziato la ricchezza di questo mondo parallelo. Ecco allora l’importanza di un raduno “Per cercare di capire e approfondire sempre di più, anche se per una volta all’anno continueremo a salire nelle torri campanarie delle nostre umili e bellissime chiese a riproporre questi suoni antichi che non meritano di essere dimenticati”.

 

Estratto dal comunicato stampa della decima rassegna di suonatori di campane tenutosi a Irgoli il 15 luglio 2007

 

sito web:  jacanosdesardigna.sitiwebs.com

* immagini  ® Gianni Petta (2007)

 followusisole-fb isole-twit isole-youtube isole-gplus isole-instagram