Menzione Speciale a Norbello!

“Sabbie Animate” in concorso al SARDINIAN SUSTAINABILITY FILM FESTIVAL 2011 vince una Menzione Speciale  quale miglior film creato in un contesto didattico!


Sabbie Animate è un corto d’animazione creato da un gruppo di 15 bambini dagli 8 ai 10 anni durante il “Laboratorio su misura” del Festival Internazionale di Musica e Arti Visive Isole che Parlano 2010, tenuto da Andrea Martignoni e Roberto Paganelli (Associazione Ottomani).

 

 



SARDINIAN SUSTAINABILITY FILM FESTIVAL edizione 2011

L’attività laboratoriale da cui nasce il film si è svolta in tre giorni (per un totale di 9 ore di lavoro con i bambini). Il film è stato realizzato fotogramma per fotogramma dai bambini con l’uso della sabbia delle spiagge di Palau e piccoli oggetti portati dal mare e raccolti dai partecipanti al workshop.

 

pergamena menzione speciale

 

Motivazione

Per aver incorporato il principio della formazione dei soggetti più giovani ai valori della sostenibilità, non solo attraverso il cortometraggio in senso stretto, quale prodotto finale, ma durante il farsi di un esperimento laboratoriale fondato sulla collaborazione fattiva tra bambini di età compresa tra gli 8 e i 10 anni.
Del processo  creativo, in itinere, si dà conto alternando le riprese sul campo alla storia animata, che nell’uso di materiali “poveri” (come la sabbia, la carta, la stoffa, gli oggetti trovati in spiaggia) e nell’efficace composizione dei suoni d’accompagnamento (tra voci e rumori di fondo) trova il suo punto di forza, acquistando vitalità e dinamismo visivo.

 

La “colonna sonora” realizzata dai bambini, sotto l’attenta guida di Andrea Martignoni e Roberto Paganelli (associzione Ottomani), scopre e racconta l’ambiente acustico vissuto dai partecipanti, ovvero il paese di Palau in una giornata dei primi di settembre, ancora in piena stagione turistica e balneare.

Partendo sai suoni, dal paesaggio acustico creato, si è giocato tra la resa più astratta e le risposte più “realistiche”, creando i personaggi e l’ambientazione del cortometraggio.


La sabbia si è trasformata in un mare animato da sommergibili e pesci, per poi trasformarsi in formaggio per topi, per dare spazio ai suoni delle piazze, del porto e le voci delle persone.

Tutti i personaggi che animano il film sono stati realizzati con materiali inquinanti raccolti durante la passeggiata sonora per il paese e il mare. La sabbia alla fine delle riprese è stata restituita al mare.


www.sustainabilityfilmfestival.it

 

 

 

 

 

Menzione speciale

 followusisole-fb isole-twit isole-youtube isole-gplus isole-instagram