Mercoledì, 16 Aprile, 2014
   
testo

ISOLE CHE PARLANO
Festival Internazionale di Musica Teatro e Arti Visive
Fra Tradizione Popolare ed Eterodossia

XII Edizione
Palau - 8/14 settembre 2008

 

scarica la cartolina 2008

Il festival Isole che Parlano giunge alla XII edizione con un carattere marcato. Si presenta come una manifestazione che infrange le barriere tra i generi musicali e le arti, prediligendo la multidiciplinarieta'. La formula e' quella consolidata negli undici anni precedenti: fotografia di reportage, laboratori arte-infanzia, lezioni/incontro, concerti serali, proiezioni video, interazioni con il territorio - con dislocamento degli eventi in aree archeologiche, nei monumenti naturali, nelle spiagge, nei luoghi suggestivi del centro urbano.
Il binomio tradizione e Innovazione costituisce l'asse portante della manifestazione. Isole che Parlano prosegue nella ricerca di un rapporto creativo e biunivoco tra la componente urbana e la radice periferica.

L'obiettivo non e' la fusione, bensi' l'accostamento, lo scambio rigenerante, l'abbattimento degli steccati ideologici. Ecco che il festival diviene un'occasione d'incontro-confronto generando scambi tra artisti e creando i presupposti per future collaborazioni.

I PROBLEMI DELLE BUSSOLE: magie di legno e di ferro.
Il sistema piu' semplice per costruire una bussola e' quello di magnetizzare uno spillo o un ago.La magnetizzazione si ottiene semplicemente sfregando piu' volte in un solo senso l'oggetto ferroso contro una calamita. A questo punto si poggia l'ago con delicatezza su un piccolo corpo impermeabile e galleggiante dentro un bicchiere d'acqua. L'assenza d'attrito dell'acqua fara' roteare lo spillo allineandolo con i poli magnetici terrestri. Ma...sorge un problema. Preparatevi ad una sana confusione e ad abbandonare le vostre certezze! Infatti se la punta dello spillo e' stata magnetizzata con il polo sud del magnete, essa puntera' al nord terrestre; viceversa, se la magnetizzazione e' stata effettuata con il polo nord, lo spillo puntera' al sud terrestre. Per orientarsi a questo punto sara' necessario osservare dove sorge il sole. Siamo fortunati! Abbiamo una certezza! Sorge ad est! A levante e... il nord sicuramente sara' alla sua sinistra: sempre a sinistra! Tutto chiaro? No...Perche' in tutto questo non abbiamo considerato che, anche chi dovrebbe guidare la nostra navigazione ha i suoi problemi, anche le bussole: I problemi delle bussole. Il polo nord magnetico non corrisponde esattamente al polo nord geografico. Non e' possibile usare ovunque la bussola, in quanto vi sono luoghi in cui sono presenti forti campi magnetici che falsano la corretta rilevazione del nord terrestre. L'errore commesso da una bussola e' tanto piu' grande quanto piu' ci si avvicina ai poli. Morale della favola? Solo chi ha il senso dell'orientamento sapra' godere la navigazione di questa XII edizione di Isole che Parlano.

Si salpa...partendo con i bambini dei laboratori...

CONTESTI:
LABORATORI, CINEMA DOCUMENTARIO, FOTOGRAFIA DI REPORTAGE, INCONTRI DIDATTICI, CONCERTI AL TRAMONTO, DI GRANITO, CONCERTI SERALI, SALUTO AL MARE 

 

pdf_iconscarica il programma in formato pdf