Francesco Guerri

From your beginning to my (ha)nd

 

From your beginning to my (ha)nd è un progetto per violoncello solo, suonato, ad eccezione di alcuni brani, essenzialmente in acustico. Esiste un pregiudizio diffuso che vede questo strumento come antico e confinato nello spazio dei generi musicali. In realtà si può esplorare con il violoncello un mondo illimitato: si pensi a Tristan Honsinger, Tom Cora, Ernst Reijseger e Erik Friedlander. Finalmente arriva una risposta in tal senso anche dall’Italia. Il solo di Francesco Guerri rappresenta un’importante sintesi, una musica con radici che si snoda tra songs e parti libere, sonorità sulla soglia del rumore e squarci melodici di intensità autunnale. Il tutto convive armoniosamente nei tessuti delle trame improvvisate. La musica fluttua tra improvvisazione e strutture, sempre rispettando le possibilità di movimento tra un piano e l’altro. Guerri ha avuto modo di eseguire ed esplorare il repertorio della musica classica contemporanea. Ma in questo contesto il violoncellista usa il termine contemporaneo per parlare di rock, musica elettronica, dance, pop etnico, minimalismo. Non c’è nessuna separazione tra lui e il suo strumento: il suono prende e da forma alle  cose, con un sentire lirico, cantabile anche nei momenti più complessi. Un’urgenza espressiva che si manifesta quasi come se a tessere le trame del violoncello, ci fosse una voce umana. Un dialogo che a cala martinella si estenderà alla risacca del mare.

 

Francesco Guerri 

Francesco Guerri è nato a Cesena nel 1977. Nel 2000 si diploma al Conservatorio di Musica “B. Maderna” di Cesena con in massimo dei voti. Subito dopo l’esame esce dall’edificio con l’amato primo concerto per violoncello di Shostakovich sotto braccio, per non tornare più indietro. Si avvicina alla musica improvvisata, elettroacustica e al rock. 

Tra il 2006 e il 2010 ha suonato per Angelica Festival con Domenico Caliri (Camera Lirica), Laurence “Butch” Morris (Emyoueseyesee), William Parker (Alphaville suit). Nel 2007 e 2008 ha suonato con la  “Cosmic Music Orchestra” di Gianluca Petrella. Allo stesso tempo ha iniziato la collaborazione con la musicista americana Carla Bozulich e la sua band Evangelista, con la quale ha partecipato a diversi tour europei.  Nel 2009 e 2010 ha partecipato al progetto Bloody Clawus,  duo con Carla Bozulich, con cui si è esibito in importanti festival europei. Alla chiusura del tour, dopo che Carla è stata derubata in un Bar e il suo violoncello distrutto nella stiva di un aereo, il duo interrompe la sua attività. Nello stesso anno nasce  Nestor Makhno,  duo con il pianista Nicola Guazzaloca, invitato ai prestigiosi  Long Harms Festival (Mosca) e al 30th anniversario della LeoRecords  (Saint Petersburg / Nižnij Novgorod).

Tra il 2010 e il 2011 ha lavorato con Fiorenza Menni (Teatrino Clandestino) componendo ed eseguendo dal vivo la musica per gli spettacoli Romani Antem  e Hello Austria. Nel 2011 e 2012 ha lavorato con l’artista e performer Francesca Grilli, per la produzione di The conversation (prodotto dal Mambo – Bologna) e Iron (prodotto da Centrale Fies – Drò).

Ha suonato insieme a Tristan Honsinger, Carla Bozulich, Ches Smith, Cris Corsano, Fabrizio Spera, Alberto Fiori, Vincenzo Vasi, Laurence “Butch” Morris, William Parker, Nicola Guazzaloca e molti altri. Ha Collaborato in ambito teatrale con Matteo Garattoni, Teatrino Clandestino, Francesca Grilli, Chiara Guidi. Dal 2001 lavora presso il Day Hospital di Psichiatria e Psicoterapia dell’Età Evolutiva dell’Ospedale “Maggiore” di Bologna occupandosi di disagio in età evolutiva. Vita vera, mostri veri.

 

 fguerri.posterous.com

www.myspace.com/francescoguerricello

 followusisole-fb isole-twit isole-youtube isole-gplus isole-instagrampinterest-icon