Danilo Mineo

Diplomato come national educator in percussioni all’AMMnationalschool di Milano, approfondendo lo studio degli strumenti a percussione e dei diversi stili musicali.In ambito didattico collabora con Franco Rossi e la AMMnationalschool, partecipando alla stesura del metodo di batteria “Evoluzione” uscito nel 2009 per Carisch Editori. Nel 2012 la casa editrice Carisch pubblica il suo manuale “Autodidatta” metodo completo per percussioni.

Ha realizzato e promosso vari progetti inerenti alla divulgazione musicale. Con il pianista Fabrizio Puglisi e il cantante suonatore di guembrì marocchino Reda Zine ha condotto il laboratorio musicale (African Symphony for Improvisers) rivolto all’immenso patrimonio musicale del continente africano e alla musica degli gnawa e con il sassofonista Guglielmo Pagnozzi il seminario pratico sulla (Musica Afrobeat) in varie scuole di musica d’Italia.

Attualmente collabora con Pasquale Mirra ad un progetto didattico (I linguaggi che uniscono) rivolto all’educazione musicale, alla costruzione di strumenti musicali attraverso il riciclo dei materiali in vari istituti comprensivi statali di Bologna e Festivals nazionali. Tiene corsi di strumento e di musica d’insieme presso la Scuola Popolare di Musica Ivan Illich di Bologna.

Percussionista poliedrico attivo in vari progetti musicali e produzioni discografiche: Voodoo Sound Club, Mop Mop, Guantanamo, Fawda Trio. Collabora e ha collaborato tra gli altri con: Roy Paci, Gianluca Petrella, Giancarlo Schiaffini, Roberto Freak Antoni, Giovanni Imparato, Federico Poggipollini, Anthony Joseph, Jamal Ouassini, Famoudou Konatè, Hadja Sirè Doumbouya, Billy Nankouma Konatè, Abou Diarra e tanti altri.

 followusisole-fb isole-twit isole-youtube isole-gplus isole-instagrampinterest-icon